"Bah, o te che giri?"

Genitori anziani? Come avere figli piccoli...
Stamani mia madre mi chiama : "Senti, hai tempo oggi di farmi vedere su internet quell'albergo dove si va al mare col comune?"
"Ok mamma, vieni verso le tre, facciamo presto perchè  voglio dipingere oggi pomeriggio"
Pranzo, mi rilasso un po' in poltrona. Manca un quarto alle tre...che faccio? Va beh, cazzeggio un po' su twitter...tanto se mi metto a fare qualcosa poi arriva mamma e mi devo interrompere.
Sono le tre...ok ora arriva mamma.
Sono le tre e 10...chiamo mamma sul cellulare per sentire se è per la strada...non risponde...la chiamo a casa forse le è capitato un impiccio e non è ancora partita....non risponde...la richiamo al cellulare ...non risponde....
Provo a chiamare la signora che l'aiuta a pulire casa, forse è andata oggi da lei e si è dimenticata di dirmelo. 
No, la signora è casa sua e non sa nulla della mamma.
la richiamo al cellulare ...non risponde....la richiamo a casa...non risponde....
Chiamo i suoi amici che vanno a trovarla tutti i giorni per sapere se sono andati lì e l'hanno fatta tardare...
Non sono da lei ma hanno pensato di andarci più tardi per parlare delle vacanze al mare con il comune.
la richiamo al cellulare ...non risponde....la richiamo a casa...non risponde....
Ok, Panico. 
Comicio a vedere mia mamma caduta in terra che sente lo squillo del telefono e non può rispondere...oppure che ha perso conoscenza...
ok, mi vesto e vado a vedere.
Mi scapicollo per le scale e quando arrivo davanti casa sua te la trovo in giardino beata e serena che stende i panni.
Mi guarda stupita : "Bah, o te che giri?"
"Mamma io ti strozzo! Mi hai fatto prendere un colpo! Ma non dovevi venire alle tre a casa mia?"
"Uhhh...me lo sono scordata..."
"Ti ho chiamato mille volte!"
"ero qui, sai è venuta l'Anna a trovarmi, ci siamo messe qui fuori..."
Ovviamente il cellulare è abbandonato in casa chissà dove e il telefono di casa non lo sentiva.
Le ho dato un bacino, vista la paura che le fosse successo qualcosa non mi sono neanche arrabbiata con lei, contenta che si era scordata del nostro appuntamento sono rimontata in macchina e sono tornata a casa. 
Nel frattempo mi è venuto un bel mal di testa da tensione... sai che ispirazione ho adesso per dipingere...